GRUPPI MUSICALI (possibili modifiche)


L’idea del nostro festival è quella di portare nella nostra realtà gruppi nuovi, stimolanti e in grado di dare ai nostri spettatori qualcosa che possa davvero essere una scoperta sia musicale che culturale. L’importanza fondamentale è anche quella di portare musica di alto livello, con un occhio di riguardo alla ricerca musicale improntata sulla tradizione del

paese da cui provengono.


GORDELA

(Georgia)

Facebook: facebook.com/gordela.tsu/


Gordela è un gruppo di musiche tradizionali georgiane formatosi nel 2007 all‘ universitá di musica di Tbilisi. Il gruppo è composto da 7 ragazze. Il gruppo punta alla ricerca di vecchie musiche dalla georgia e del caucso e nell riscoperta di vari antichi strumenti musicali presenti in georgia. In poco tempo questo ha fatto si che il gruppo diventasse famoso in georgia e anche all’estero, infatti sono molte le loro partecipazioni a festival in tutto il mondo.

DUO RUUT

(Estonia)

Facebook: facebook.com/duoruut/




BANDA CONMOCION DIABLO SUELTO

(Cile)

Homepage:
Facebook: facebook.com/DiabloSuelto.Conmocion/


Banda Conmocion nasce con l’idea di creare un progetto artistico musicale e teatrale che possa portare in giro per il Sud America il loro spettacolo dai grandi palchi alle piazze delle città. La musica che il gruppo propone spazia in gran parte del vastissimo repertorio di musiche e tradizioni presenti nel Sud America e in special modo in Cile. Band unica e di qualita assoluta che li ha portati a suonare in tutto il mondo risquotendo un enorme successo e consensi ovunque si siano esibiti. La banda è composta da 11 elementi per la maggior parte fiati e percussioni.


DOBRANOTCH

(Russia)

Facebook: facebook.com/dobranotch/


La band Dobronotch si forma in Francia nel 1998 dall’incontro di vari musicisti russi guidati dalla voglia di dar vita a qualcosa di unico e speciale. Il gruppo ora con base a San Pietroburgo mischia musiche tradizionale russe con musiche slave e musiche kletzmer. Una miscela esplosiva adatta ad ogni tipo di concerto. Dai grandi festival ai piccoli club il gruppo è un divertimento assicurato.


LES GAILLARD D’AVANT

(Francia)

Facebook: facebook.com/lesgaillardsdavant 


I tre inseparabili compari! Les Gaillards d’avant sono un gruppo alimentato dalla sete d’ avventura e folclore. Moyo, l’instancabile uomo del banjo, Yolain il fisarmonicista di banco e Louis il basso baritono sono i membri fondatori di questo trio di marinai. I loro arrangiamenti grezzi, rivivono gli umori e il clima delle osterie di una volta. Le loro rivisitazioni delle melodie di un tempo permettono di ottenere un cocktail perfetto per conciliare racconti di viaggi, feste e musica.


PANAFRICAN PENTATONIC

(Nigeria/Etiopia)

Homepage: https://www.panafricanpentatonic.info/

Facebook: facebook.com/africaisrich/


Musica dal Sahel si incontra con la musica del Nilo. Un incontro artistico musicale tra due affermati musicisti (Alhousseini Anivolla dal Niger e Girum Mezmur, chitarrista jazz dall’Ethiopia, con al seguito quattro incredibili musicisti dall’Etiopia con anche l’eccezionale presenza del 78 enne mandolinista Ayele Mano. Un’ unica collaborazione tra due parti dell’Africa con le loro musica e cultura sfocia in questo progetto che propone un mix tra jazz African ethno blues che sarà in tour nel 2020 in Europa.

AMRAT HUSSAIN TRIO 

(India)

Homepage:

Facebook: 


L’Amrat Hussain trio è l’erede di un sapere musicale perpetuato da sette generazioni da una prestigiosa famiglia di musicisti indiani. I tre fratelli originari del Jaipur, Rajasthan, presentano il repertorio classico e Soufi del nord dell’india. Il gruppo è composto da Amrat Hussain e Teepu Khan alle tablas e canto, e da Sanjay Khan all’armonium, alle kartaals (nacchere indiane) e al canto. Il loro linguaggio musicale , intriso di virtuosità, di minuziosità ed eleganza porta lo spettatore in un universo fantastico. la grande padronanza della loro arte e la complicità in scena permettono una grande forza espressiva, un’intensità rara.


PäRI PäRI

(Estonia)

Facebook: facebook.com/pariparitrio/


Questo giovane gruppo formato da 3 componenti spazia nel vastissimo repertorio tradizionale della musica estone rielaborando e modernizzando in chiave jazz e sperimentale vari classici della loro musica tradizionale. Un gruppo magico e suggestivo.


SUKARMA

(Nepal)

Facebook: facebook.com/SUKARMA



Hazmat Modine

(USA)

Homepage: http://www.hazmatmodine.com/

Facebook: facebook.com/HazmatModine/




DOM LAMPA

(Brasile)

Homepage:
Facebook: https://www.facebook.com/domlampa0/


In questo concerto, con la sua voce calda, profonda e roca il cantante e Mc Paulistano Dom Lampa ci racconta le storie di grandi artisti brasiliani. Dom Lampa oltre ai suoi brani, interpreta le opere di artisti conosciuti in tutto il mondo come Jorge Ben, Tom Jobim, Sivuca, Noel Rosa, e opere di grandi maestri meno noti al di fuori del Brasile, come Adoniran Barbosa, Luiz Gonzaga, Alceu Valença e 3 do Nordeste. Un viaggio musicale, culturale e anche politico, dal Nord al Sud del Paese. Uno spettacolo intimo che ci riporta echi di una musica semplice e viva.

GOCCIA DI VOCI

(Svizzera)

Homepage: 

Facebook: facebook.com/gocciadivociticino


Nel 2016 Goccia di Voci del Ticino ha festeggiato i suoi primi 20 anni di attività. Attualmente il coro è composto da 50 voci, dai 20 ai 75 anni. L’approccio alla coralità di Oskar Boldre è caratterizzato da interpretazioni vibranti: la voce diventa strumento e la componente ritmica assume grande rilievo. Ogni brano è arrangiato dal direttore e adattato all’organico, reinterpretando la versione originale. L’intento è quello di restituire, alla musica ed ai concerti, la gioia ricevuta imparando i canti. La particolarità degli arrangiamenti è quella di utilizzare le voci come un’orchestra timbrica.


VOX BLENII

(Svizzera)

Homepage: https://voxblenii.ch/

Facebook: 


La Vox Blenii è un gruppo di musica popolare della Valle di Blenio nato nel 1984, impegnato nella ricerca, salvaguardia e riproposta di canti e musiche tradizionali ed è composto da Aurelio Beretta, Remo Gandolfi, Gianni Guidicelli, Luisa Poggi e Francesco Toschini. La ricerca sul campo è la base portante del gruppo, la linfa vitale che ne garantisce l’esistenza e la continuità. La Vox Blenii si reca a casa di persone, prevalentemente anziane, dette informatori, e ne ascolta e registra le storie e i canti. Il materiale trovato in questo trentennio di attività è contenuto in una trentina di musicassette per un totale di oltre quaranta ore di canti e storie di autentica cultura popolare. Con questo lavoro di ricerca la Vox Blenii ha contribuito a salvare delle testimonianze, in alcuni casi uniche, che sarebbero altrimenti irrimediabilmente andate perdute.


TINTO BRASS STREET BAND

(Italia)

Homepage: www.tintobrass-streetband.com

Facebook: https://it-it.facebook.com/tintobrassband/


Tinto Brass Street Band è un progetto musicale che attinge direttamente al sound del jazz di New Orleans e lo filtra attraverso le proprie esperienze artistiche personali tirandone fuori un sound del tutto originale e riconoscible.

Il jazz che ha influenzato il sound della Tinto Brass Street Band è quello dei primi del novecento suonato da energiche ed instancabili marching band, vere e proprie fucine di talenti che in seguito sarebbero diventati icone della musica mondiale come Louis Armstrong, King Oliver, W.C. Handy, Sidney Bechet per citarne alcuni.